apr 28

Fare i compiti: come insegnare ai bambini a farli

fare i compitiFare i compiti è un obbligo che i bambini trovano come parte di quelli collegati con lo studio, fin dal momento in cui iniziano le medie hanno un bel po’ di compiti da fare ogni giorni.

A seconda di una ricerca fatta dall’OMS, i bambini italiani sono tra i ragazzi con un numeri più alto di cose da fare come doposcuola, il che ulteriormente spiega perché i bimbi italiani siano tra i più stressati con motivo dei compiti da fare. Magari ci sarebbe da valutare la possibilità di diminuire la quantità di compiti, ma siccome questo non non sembra di essere presente tra gli scopi della scuola a giorno d’oggi, magari un po’ di organizzazione riguarlo come farli può diventare un grande contributo nel gestire lo stress collegato con essi.

Fare i compiti: come insegnare ai bambini a farli?

Un’abitudine diaria.

Quando finisce di fatto la scuola? Non al momento di uscirne, ma dopo che i compiti sono fatti. Se capiti come parte della giornata di scuola i compiti diventano sono una delle parti del “lavoro” dei più piccoli.

Fin dai primi anni, i bambini devono capire i compiti come parte dei loro obblighi.

Fatti il primo giorno.

La gestione del tempo per fare i compiti è  uno degli aspetti importanti, molti bambini aspettano fino all ‘ultimo momento per finire i propri compiti, invece l’ideale sarebbe di farli non appena finita la scuola. I contenuti sono ancora freschi e finirli diventa molto più facile.

Se fatti in tempo, lo stress diminuisce.

Un posto per farli.

In cucina, in salotto, dalla nonna, da un amico… Tanti bambini non hanno un posto fisso per fare i compiti, invece una scrivania e una sedia sono le atrezzature di base per i compiti, meglio anzi se sulla loro stanza. Tanto importante  per fare i compiti è di avere un orario fisso e diario quanto un posto fisso per farli.

Ci sono tanti compiti da fare, quello è vero. Magari diminuirle la quantità sarebbe l’deale, ma siccome al momento i compiti sono un fatto, meglio imparare a farli in maniera agievole, se non è possibile, c’è sempre la 28.

Posted in Senza categoria | Leave a comment
apr 21

E ora un buon momento per cercarsi un docente particolare?

cercarsi un docente particolareNon tanto tempo fa, iniziacominciava l’anno scolastico 2015-2016, era l’inizio del corso, ma anche se il tempo è passato velocissimo, siamo quasi alla fine del corso… Magari il corso si aspetasse non tanto difficile, uno tra tanti, ma secondo l’anno è passato gli esami sono sempre stati più complicato: a decidere il sucesso di loro e stata la fortuna.

Come anno, non è stato un granché e fino a questo punto la fortuna è stata l’unica ad alzare la voce nel rigardante gli esami e i voti, ma il corso non è ancora finito: chissà se la fortuna si prenda una bella vacanza prima che il corso finisca… Invece di affidarsi alla fortuna, forse sarebbe una bella idea affidare il sucesso dell’anno scolastico a cercarsi un docente particolare.

E ora un buon momento per cercarsi un docente particolare?

Certamente, se la fortuna ti ha accompagnato durante tutto il percorso accademico, non c’è ragione per pensare che qualcosa cambi in questi pocchi mesi che mancano fino alla fine di esso, basta fare un po’ di sforzo per passarla liscia. Se pensata così, cercarsi un docente particolare sembra uno sforzo tanto grande quando studiare un po’.

Anche se è vero che il corso non è ancora finito, è quanto vi imparato è solo una parte del totale dei contenuti accademici, com’è logico. Ma l’importante di questo fatto sarebbe capire che la parte ormai imparata, o meno, fa parte dei contenuti di base di cui ce ne è bisogno per acquistare gli altri contenuti.

È poi questo sarebbe un solo anno scolastico, l’anno prossimo ce ne sarà un altro, e poi il successivo, e così via, e nel percorso scolastico il contenuti sono sempre più ampi e profondi, se non capito bene quelli di un certo corso, sarà difficile capire quelli dei corsi successivi.

Non si può dimentare che questo sarebbe l’ultimo trimestri. Solitamente i docenti eseguono degli esami generali, in cui i contenuti essenziali del corso vengono valutati. Cercarsi un docente particolare può essere un grande contributo se questi non si son capiti bene.

Nel cercarsi un docente particolare vengono incluse le ripetizioni e l’approfondimento.

Posted in Senza categoria | Leave a comment
apr 14

4 ragioni per imparare una lingua con lezioni private

imparare una lingua con lezioni privateImparare una lingua, oppure impararne più, è un obbligo in questi tempo. E certo no basta con cavarsela in una certa lingua, chi sa una lingua deve saperla per usarla di fatto con nativi, sia per motivi di lavoro sia per motivi accademici, e anche per ragioni personali…

Nel pensare ad imparare una lingua, però tanti studenti hanno chiaro che l’unica scelta sia quella di impararla presso un centro di studi dove si eseguono dei corsi di lingue grupali. Non tanto conosciuti, ma anche molto interessanti sono i vantaggi di imparare una lingua con lezioni private, un’alternativa alle solite lezioni di lingue che vale la pena valutare grazie ai vantaggi offerti.

4 ragioni per imparare una lingua con lezioni private

L’orario viene scelto dallo studente

Solitamente, le lezioni grupali hanno degli orari stabiliti prima del inizio del corso e sono gli studenti a dover decidere se l’orario proposto gli è adatto o meno. Ma quando si vuole imparare una lingua con lezioni private, è lo studente a scegliere l’orario di ogni lezione.

Lezioni su misura.

Le lezioni private sono sempre organizzate e strutturate a seconda dello studente, siccome si trata delle lezioni 1-to-1, il planning delle lezioni private va stabilito a seconda del livello di base dell’allievo.

Madrelingua o bilingue?

Tante volte si possono trovare “docenti madrelingua” sugli annunci dei centri di studio, che si è creata l’idea che sono i madrelingua siano in grado di insegnare, ma questa scelta viene proposta dalla scuola e invece lo studente non può scegliere. Imparare una lingua con lezioni private vuole dire anche scegliere il docente.

A seconda degli scopi dello studente.

Sia per superare un esame, sia per ottenere una certifica, sia per migliorare i rapporti un un noto cliente della impresa, le lezioni private possono adattarsi 100% agli scopi dello studente.

Imparare una lingua con lezioni private aggiunge tanti vantaggi al solito corso di lingua, per quello è una chance che dovrebbe essere valutata mente cercando delle lezioni di lingua.

Posted in Senza categoria | Leave a comment
apr 09

Ripetizioni di informatica: il PC non ha segreti per te!

ripetizioni di informaticaIl computer è diventato parte essenziale delle nostre giornate e a dire non ne possiamo fare a meno! E proprio per questo che non conoscere bene il funzionamento del PC fa sentire vergogna a chi non ha avuto la fortuna d’impararci e ora si trova con delle conoscenze di base sul PC.

Come accettare che i propri figli o nipoti, anche bambini, sappiano benissimo come navigare online mentre noi non sapiamo neanche come eseguire il collegamento rete? Per fortuna esistono le ripetizioni di informatica: delle lezioni su misura per tutti quelli che vogliono scoprire i segreti dei computer.

Ripetizioni di informatica: il PC non ha segreti per te!

Sono finiti i tempi in cui dovevi chiedere aiuto agli altri per accendere il computer oppure per aprire il tuo conto email, per comprare online, oppure per utilizzare i network, grazie alle ripetizioni di informatica è possibile avere chiaro come funzioni il PC a seconda dei tuoi bisogni.

Forse la tua impresa ha deciso di modificare i programmi PC usati, oppure di iniziare a lavorare online, ma la tua dimestichezza non sarebbe l’ideale per essere i tuoi nuovi compiti, ma sul CV hai scritto di sì… Allora un po’ di ripetizioni di informatica sono l’aiuto che serve per imparare bene, e presto!

Spesso accade anche che gli amici o i colleghi iniziano ad usare le network oppure parlano bene dei vantaggi di fare la spesa online o di comprare online, ma tu non sai ancora come si fa per navigare online, ma basta trovare un docente di ripetizioni di informatica per iniziarsi nell’interessante mondo delle spese online. Magari dopo un po’ di lezioni sarai tu a informare gli altri dei posti online migliori per comprare.

L’informatica e una scienza essenziale nella nostra società quasi impensabile sarebbe di trovare qualcuno che non usa il PC… Non c’è niente di male se non si sa nulla sui PC, ma nel caso si voglia cambiare questa situazione, le ripetioni di informativa private risultano perfette per imparare a seconda dei bisogni dello studente.

Posted in Senza categoria | Leave a comment
mar 31

Lezioni private d’inglese o corso di lingua inglese?

lezioni private d'ingleseI motivi per imparare inglesi non mancano, da quelli che puntano verso il miglioramento in scuola o verso l’acquisto di possibilità accademiche superiori, fino a quelli che indicano le tante e migliori opportunità lavorative oppure nel voler sviluppare il proprio business.

E facile decidere di studiare inglese, ma quando lo studente decide di migliorare le proprie competenze linguistiche si trova di fronte ad una decisione complicada: “lezioni private d’inglese o corso di lingua inglese” sono le opzioni da scegliere e, anche se l’obiettivo finale sarà quello di imparare inglese, ognuna di loro ha certe caratteristiche che vale la pena conoscere e valutare prima di fare la scelta per imparare inglese.

Lezioni private d’inglese o corso di lingua inglese?

Lezioni private d’inglese: Questi sono i vantaggi

Le lezioni private d’inglese consentono la più alta personalizzazione di ogni lezioni a seconda dei bisogni dello studente, questo è possibile grazie al fatto che si tratta di lezioni in cui c’è solo uno studente.

Le lezioni private per imparare inglese permettono anche di fermarsi sugli aspetti d’interesse per lo studenti e di fare a meno di quelli di cui lo studente non è tanto attratto, ad essempio eseguire lezioni private d’inglese basate sulla communicazione telefonica, lezioni private di English for Business

Corso di lingua inglese: Ecco i motivi per sceglierlo

Certo non solo lezioni private d’inglese 1to1, ma questo non vuole dire che i corsi di lingua inglese non avranno i suoi vantaggi. Ci sono più possibilità di imparare non solo dai propri sbagli ma anche degli altri studenti.

Poi, nell’eseguire parte di parlato, l’interlocutore non sarà sempre lo stesso (cioè il docente) ma anche altri studenti, per cui le lezioni sono sempre più interessanti e variate.

Imparare inglese per sé ha tanti vantaggi, che poi possono essere arricchiti con l’aggiunta dei vantaggi delle lezioni private d’inglese oppure con quelle dei corsi d’inglese.

Posted in Senza categoria | Leave a comment
mar 24

10 motivi per usare aiuto preparazione esame maturità

aiuto preparazione esami maturitàPer lo studente, gli esami fanno parte del comune: magari non tutti i giorni, ma certamente non ci sono tante settimane in cui non si da un esame. Ma non tutti gli esami sono iguali, se ci fosse un elenco con gli esami più importanti per uno studente durante il suo percorso educativo, l’esame di maturità sarebbe locato tra i primi posti, magari anche al primo posto…

L’esame di maturità è il primo passo per l’accesso all’Università e questo sarebbe il motivo per cui sia tanto importante, e anche la ragione di base per valutare la ricerca di lezioni aiuto preparazione maturità, ma ci sono anche altri.

10 motivi per usare aiuto preparazione esame maturità

  1. Trovare un aiuto essenziale nell’organizzare il tempo di studio.
  2. Non preoccuparsi troppo con i dubbi, poiché possono venire risolti dal docente aiuto preparazione esame maturità.
  3. Avere il supporto di un docente che ha già superato l’esame di maturità e che sa come prepararlo per ottenere il successo.
  4. Imparare delle tecniche per lo studio effettivo di ogni temario.
  5. Rinforzamento della parte pratica degli esami.
  6. Trovare un aiuto extra per non perdere i nervi di fronte a questo esame.
  7. Avere una “scusa” perfetta per dover studiare ogni giorno o, come minimo, i giorni in cui le lezioni i aiuto preparazione esame maturità sono state programmate.
  8. Un contributo che può iniziare fin dall’inizio dell’ultimo corso, oppure dal momento in cui si decide di dare l’esame.
  9. Essere sicuro di avere un supporto per lo studio fino al giorno prima dell’esame se c’è bisogno, oppure fino a quanto lo studente ce ne abbia bisogno.
  10. Avere una percentile pipu alta di ottenere i risultati desiderati, certo non sarà sempre possibile ottenere i voti voluti, ma certamente ci saranno più possibilità si avvicinarsi.

Quale sarebbe il vostro motivo per usare aiuto preparazione esami maturità?

Posted in Senza categoria | Leave a comment
mar 18

Consigli per il doposcuola ai più piccoli

doposcuola ai più piccoliAiutare bambini mediante doposcuola ai più piccoli è la prova di fuoco per chi vuole diventare insegnante, un vero contributo per sapere se ci si ha quanto serve per insegnare ad altri (ad esempio, un bel po’ di pazienza).  

Se c’è un consiglio da dare a chi vuole essere insegnate questo sarebbe di dare lezioni di doposcuola ai più piccoli. Ci sono un bel po’ di cose da scoprire attraverso queste tipo di lezioni, cose che prima o poi impara il docente, e che vengono presto imparate da chi esegue lezioni per i più piccoli.

Queste lezioni per docente possono però essere imparate con le buone, mediante un po’ di consigli per il doposcuola ai più piccoli, o con le cattive…

Sei docente di doposcuola? Ecco qualche consiglio per il doposcuola ai più piccoli

Scopri la metologia e l’approccio usati nella loro scuola.

“Il mio insegnante mi odia” oppure “Il docente non sa spiegare” Ecco uno tra i primi motivi che docenti di doposcuola sentono ne chiedere i motivi per cui le lezioni vengono richieste…

E va bene, no tutti i docenti sono bravi ad insegnare, ma questa è sempre una scusa “facile da dire” dallo studente oppure dai genitori, che poi punta su un altro nel mettere la colpa del mancato successo a scuola. Ma per chi da doposcuola ai più piccoli, il docente non sarebbe l’enemico, ma un alleato con un obiettivo comune: l’insegnamento. Sapere come insegna e quali sono i veri problemi dello studente puo essre un primo passo per l’effettivo aiuto.

Parlare chiaro sugli obiettivi, oppure fare i propri

Aiuto compito? Rinforzo scuola? Lezioni e ripetizione di Matematica o Inglese? Sono tanti i motivi per cui i genitori sono in cerca di doposcuola ai più piccoli, ma tanti non hanno chiaro il vero scopo delle lezioni: chiamano il docente e aspettano che questi sia la soluzione ad ogni problemma, un insegnante in grado sia di aiutare con i compiti, sia di migliorare i risultati, sia di eseguire lezioni di Matemática, Inglese…

Gli obiettivi devono essere chiariti sin dal primo giorno, se questo compito non va fatto dai genitori, allora sarà compito dell’insegnante chi segnerà quali sono i suoi mestieri come docente di doposcuola ai più piccoli e quali gli obiettivi.

Fa un aggiornamento periodico ai genitori

Ogni studente è unico, ma ogni genitore vuole alla fin fine il miglioramento in scuola, che non sempre accade come essi vorrebbero. Mettere la colpa al docente di doposcuola ai più piccoli è tanto facile… Eseguire degli aggiornamenti periodici sugli obiettivi acquistati o meno fa parte degli obblighi del docente lezioni e ripetizione, sia per eseguire una communicazione effettiva con i genitori e per eventuali richieste, sia per informare dei motivi del mancato acquisto di essi.

Posted in Senza categoria | Leave a comment
mar 10

Cartelli lezioni e ripetizioni

cartelli lezioni e ripetizioniIl docente che offre lezioni e ripetizioni, doposcuola o aiuto compiti, sa bene quanto sia importante la redazione di cartelli lezioni e ripetizioni in grado di attirare l’attenzione di chi è in cerca di un insegnanta. E poi tanto importante quanto il cartellone è, la scelta del posto dove questo va inserito può essere determinante nel dover riuscire ad avere degli studenti presto oppure nel dover aspettare per un po’ di tempo…

Dai cartelli lezioni e ripetizioni dipendono tanti fattori dello sviluppo delle lezioni, dal numero di allievi, sino al tempo dalla pubblicazione fino a quando il primo studente interessante nell’ottenzione di uteriori informazioni con riguardo orari e tariffe…  Un bel po’ d’interessante aspetti che fanno pensare che la redazione del proprio cartello lezioni e ripetizione non è un compito semplice.

Cartelli lezioni e ripetizioni

Ecco che i cartelli lezioni e ripetizioni vengono ancora usati da tanti docenti nel volver annunciarsi come insegnati di una certa materia, da questo si spiega che siano ancora molti gli studenti che, nel dover procurarsi delle lezioni e ripetizioni, scelgono la solita baccheca…

Ma non è detto che sia facile l’incontro la il docente ideale e lo studente perfetto. L’annuncio va inserito (magari) in mezzo a tanti altri cartelli lezioni e ripetizioni, e chissà se l’indomani un nuovo docente arriva per inserire il suo bell cartello proprio sopra il nostro…

Non sarebbe giusti segnare la fine dei tempi dell’utilizzi del cartello cartaceo lezioni e ripetizione, ma a dire il vero si sono più alternative con meno rischio di finire dimenticare in qualche angolo oppure sotterrate da una centina di cartelli

Effettivissimo è sempre il passaparola, una maniera semplice ed economica di tuffarsi nell’insegnamento privato, basta solo fare sapere ai conosciuti, come amici o parenti, l’intenzione di diventare docente ed ecco che prima o poi ci sarà qualche possibilità di lezioni private.

Ma se il docente non cerca solo l’efffettività ma anche una breve tempistica nel dover cominciare ad insegnare, la pubblicazione di annunci lezioni e ripetizioni online sarebbe il modo ottimale per riuscirci.

I cartelli lezioni e ripetizioni sono un’idea a portata di mano del docente, ma ci sono altri modo più semplici ed ancora più efficaci e veloci.

Posted in Senza categoria | Leave a comment
mar 03

Lezioni private online, le conosci?

lezioni private onlineL’istruzione ha preso tanti vantaggi dall’arivo D’Internet, che si è posizionata come opzione d’eccellenza per ampiare le possibilità di formazione, dai corsi online fino alle risorse trovate dai docenti, la rete ha parecchi rapporti con scuole, centri d’insegmanto e centri studio, tra i quali non mancano certo le lezioni private online, un modo diverso di imparare una materia in maniera personalizzatissima, ora con la possibilità di iniziare la classe con l’accedere del proprio computer.

Non è da poco che le lezioni private online fanno parte delle trate proposte adatte a chi vuole imparare tramite lezioni private, dalla lingua inglese, fino alla lingua cinese; dalla Matematica fino al Latino… Se esistono le solite lezioni private presenziali, di sicuro ci sono anche quelle virtuali.

Lezioni private online, le conosci?

Un insegnante, uno studente, un dispositivo tipo PC o Tablet, e un collegamento rete di qualità, ecco quanto serve per eseguire una lezione privata online. Questi sono gli ingredienti di base, una volta che ci stanno inniziano le lezioni private online, di cosa? Di quel che lo studente desidera e senza di dover condividere uno spazio, neanche la stessa città, essendoci anche la possibilità che il docente sia dal altro capo del mondo con rispetto allo studente.

Tenuto conto di questi particolari, non è difficile immaginare i tanti vantaggi offerti da queste lezioni private online: ad esempio, la possibilità di trovare un docente madrelingua inglese che abita in Inghilterra, oppure l’opportunità di trovare un docente con una formazione concreta e precisa in una certa materia, il che non è sempre facile se lo studente abita in una cittadina… E poi anche dimenticare di uscire di casa quando fa tanto freddo, o tanto caldo…

Ci sono sempre più docenti che offrono tra le possibilità di lezioni, le lezioni private online in vista dei tanti vantaggi di qui sia docente sia allievo possono usufruire, e senza di dover perdere la qualità dell’insegmento, anzi di migliorarla.

Posted in Senza categoria | Leave a comment
feb 25

Annuncio ripetizioni online: Come attirare l’attenzione?

annuncio ripetizioni onlineI siti online per trovare lezioni e ripetizioni vengono sempre più usati da quelli che sono in ricerca di un docente privato grazie ai vantaggi delle lezioni private online. Per gli insegnati, queste bachece virtuale hanno anche un bel po’ di vantaggi, ma anche un’alta concorrenza di docenti, che vuol dire un certo obbligo di redattare un annuncio ripetizioni online in grado di attirare l’attenzione di chi cerca un docente di lezioni e ripetizioni.

Annuncio ripetizioni online: Come attirare l’attenzione?

Un titolo chiaro e completo

Solitamente il titolo del annuncio ripetizioni online è la prima cosa che lo studente vede su una bacheca virtuale. Questo titolo si presenta spesso da solo, ma sarà il “responsabile” del cliccare o meno dello studente. Chiarezza, semplicità e un informazioni riguardanti materie da insegnare e livelli accettati sono tanto utili nell’attirare l’attenzione. Se il titolo e attraente la percentile di scelta è alta.

Informativo.

Una volta cliccato l’annuncio attraverso il titolo, lo studente vuole  sapere di più su di quelle lezioni offerte. Il vantaggio di un annuncio ripetizioni online è la possibilità di aggiungere un po più d’informazioni di quelli annunci cartacei, anche se il meglio è di non scrivere un annuncio lezioni e ripetizioni troppo esteso. Basta dare un po’ di indicazioni precise con riguardo alle lezioni e le loro condizioni.

Le tariffe?

Uno tra i punti di dibattito nel parlare di un annuncio ripetizioni online riguarda l’inclusione delle tariffe nei propri annunci lezioni: devono essere incluse? Tantissimi studenti aspettano di saper fin dal primo momento il prezzo orario di lezioni e ripetizione, ma i docenti non sempre sono lieti di rivelarle… In questo caso, anche se la scelta viene sempre fatta dall’insegnante, è consigliabile l’inclusione di una tariffa di riferimento.

L’annuncio ripetizioni online non è tanto diverso da quello cartaceo, anche se è vero che ci si possono aggiungere un po’ più d’informazioni.

Posted in Senza categoria | Tagged , | Leave a comment